Tosse e mal di gola: non sempre servono gli antibiotici

Anche se normalmente si curano con facilità, tosse e mal di gola sono disturbi da non trascurare perché possono compromettere il nostro stato di salute. Come ci ha spiegato il dott. Johnny Cappiello, Responsabile dell'U.O. di Otorinolaringoiatria dell'Istituto Clinico S. Anna, "il mal di gola il più delle volte è provocato da virus che si trasmettono tramite microscopiche goccioline di saliva. In misura minore può essere provocato da batteri, il più pericoloso dei quali, in particolare per i bambini, è lo streptococco beta emolitico di gruppo A".

Il mal di gola si accompagna anche ad altri disturbi?

"Oltre che da bruciore e prurito, il mal di gola può essere accompagnato da febbre, mal di testa, congiuntivite, disturbi intestinali e inappetenza".

Come curarsi?

"Prima di scegliere la cura, bisogna capire l'origine del problema con il proprio medico curante. Se è virale, è bene limitarsi ad attenuare i sintomi con antinfiammatori, antisettici topici e bevande tiepide. In questo caso è inutile l'assunzione di antibiotici che, al contrario, sono indicati quando il mal di gola è d'origine batterica".

E la tosse?

"Come il mal di gola, anche la tosse, nella maggior parte dei casi, è causata da virus e batteri. Quando la tosse è grassa non vanno usati farmaci per calmarla, così da favorire la naturale espulsione del catarro. La tosse secca, invece, è dovuta ad irritazioni ed è legata soprattutto ad infezioni virali come l'influenza. In questo caso sono utili i mucolitici e i sedativi della tosse".

X