Terapia personalizzata del carcinoma mammario in fase avanzata

Venerdì 18 maggio l’istituto Clinico S. Anna ospiterà un importante corso di formazione intitolato ‘Terapia personalizzata del carcinoma mammario in fase avanzata. Nuove opportunità terapeutiche’, un’iniziativa promossa dall’Unità Operativa di Oncologia Medica. Secondo vari studi epidemiologici il tumore della mammella rappresenta la neoplasia più frequente della donna. Nell’Europa occidentale circa una donna su nove manifesta clinicamente nel corso della propria vita un tumore mammario. Si stima che in Italia vivano quasi 800.000 donne con pregressa diagnosi di carcinoma mammario. Questi brevi dati epidemiologici bastano da soli a comprendere l’importanza di una conoscenza sufficientemente approfondita delle problematiche inerenti le neoplasie della mammella. In questi anni sono state riviste classificazioni, fattori prognostici, profilazione genica e molecolare, il tutto per rendere la terapia sempre più efficace e personalizzata. A far gli onori di casa il Prof. Giovanni Marini, Responsabile dell’U.O. di Oncologia Medica dell’Istituto Clinico S. Anna, coadiuvato dai membri della sua equipè: il Dott. Gianluca Fogazzi, medico oncologo, la Dott.ssa Cecilia Vicentini, medico oncologo, e la Dott.ssa Paola Bertocchi, medico oncologo. Ospite d’onore il Prof. Angelo Di Leo, opinion leader a livello internazionale, nonché Direttore S.O.C. Oncologia Medica del Nuovo Ospedale di Prato con cui vi sarà un confronto incentrato sulla pratica clinica e sulla conseguente condotta terapeutica per renderla sempre più aggiornata ed efficace. 

X